Sostegno con l’Ipnosi

porta

Da decenni l’ipnosi è utilizzata nel controllo del dolore, nella risoluzione di disturbi psicosomatici, e nella eliminazione e correzione di disturbi comportamentali.

In che modo l'Ipnosi può essere utile nella risoluzione di questi disturbi? E quali benefici si possono trarre dall’Ipnosi?

Con l’ipnosi, le esperienze passate dolorose e traumatiche represse nell’inconscio, che sono alla radice delle sofferenze psichiche, vengono gradualmente riportate alla luce con il riaffiorare a memoria di rappresentazioni a forte carica affettiva dimenticate o rimosse. Le cause all’origine dei sintomi vengono quindi elaborate attraverso l’analisi della psiche in stato di trance ipnotica, ed una volta risolte, l’inconscio non ha più necessità di continuare a generare gli stessi sintomi.

Durante una seduta di ipnosi, l'ipnologo tende a modificare alcuni pensieri negativi del paziente, oppure cerca di orientarlo contro alcuni comportamenti che il paziente ha deciso di modificare (es. dipendenza da fumo, da alcol ecc.).

Durante una seduta di ipnosi, si è più disponibili a recepire i suggerimenti volti al cambiamento e al potenziamento delle proprie capacità e facoltà. Il consulente può dunque collaborare con la persona al fine di consentirgli di sostituire abitudini di comportamento inadeguato, con altre più idonee, in un percorso che mira alla graduale acquisizione della consapevolezza necessaria al proprio riequilibrio psicologico.

Tra i disturbi che è possibile correggere con l’ipnosi ci sono: stati ansiosi, disturbi depressivi, anoressia e bulimia, paure, somatizzazioni, fobie, ossessioni, attacchi di panico, angoscia, dipendenza da fumo, problemi di sovrappeso.