Incontri privati

In cosa consiste un incontro privato?

 

 

 

Come si svolge un incontro privato è la curiosità più ricorrente tra quanti ci chiamano al numero verde.

Il mio approccio si serve delle scoperte svolte nei miei oltre 50 anni di attività di ricerca nel campo del pensiero e della mente umana. 

Pur dando necessario rilievo all’aspetto logico/razionale attraverso il dialogo, soprattutto durante il primo incontro che ha natura conoscitiva oltre che essere immediatamente operativo, il mio approccio si basa sull’aspetto emotivo alla base della problematica che il paziente denuncia. Questo è possibile attraverso un dialogo diretto con la sfera emotiva. L’Ipnosi Benemegliana® è essenzialmente questo: un dialogo profondo con la sfera emotiva. Nessuno stato di incoscienza ma, al contrario, un’amplificazione del mondo sensibile volto alla risoluzione dei propri conflitti interiori.

Ciò che andremo a fare è innanzi tutto fissare un obiettivo che potrebbe variare di seduta in seduta per poi procedere con la specifica risoluzione. Andremo a ricercare per “analogia” dell’evento analogo che per “coazione a ripeterealimenta costantemente il nostro stato di disagio emotivo. Apriremo il “turbamento” che teniamo compresso e relegato in una “cantina“. Accedere a quella dimensione vuol dire guardare in faccia il dolore, la sofferenza, il disagio per poi “annientarlo”, barattare con la parte emotiva per rottamarlo o perdonarne la causa.

Mi piace portare l’esempio della polvere: se per eliminarla la nascondessimo sotto un  tappeto non la elimineremmo affatto, anzi, sarà sempre lì. Allo stesso modo i nostri disagi, eventi traumatici, disturbi, sarebbero accantonati ma sempre e comunque presenti e pronti a creare e alimentare la situazione dannosa.

Mi chiedono ancora: Quanto dura una seduta? Quanto dura un percorso?

Non mi piace parlare di tempi. Sicuramente si tratta di un approccio per certi versi matematico e quindi essenziale e rapido. Questo non vuol dire che sono in grado di prevedere quanto lungo sarà il percorso nel complesso. Ciò che rende il percorso rapido, al di là dell’approccio, è l’effettivo impegno e l’effettiva collaborazione nell’affrontare il processo di risoluzione. Anche i disagi più grandi possono trovare una risoluzione, basta crederci ed essere determinati a risolvere il problema, qualunque esso sia.

Per concludere posso aggiungere che non c’è problema o disagio che il mio approccio non posso affrontare. Per approfondire consulta i campi di applicazione nel loro approfondimento. 

Ogni incontro ha una durata di 45 minuti ad eccezione del primo che potrebbe durare un po’ di più.